contatti

Gestire e prevenire l'aggressività di familiari e pazienti

Da vari anni la violenza risulta in crescita. Insulti, molestie, minacce e aggressioni fisiche sono la quotidianità in treni e autobus, strade e pubblici esercizi. Le scuole registrano casi di bullismo, gli ipermercati segnalano tafferugli per le offerte più vantaggiose.

Anche nelle strutture sanitarie e sociosanitarie si assiste quindi a un aumento di questi episodi, da parte di pazienti e loro congiunti contro figure di contatto come medici e infermieri, senza distinzioni rilevanti di genere o di ruolo.

Il nostro sito usa cookie per offrire una migliore fruibilità di navigazione inclusi cookie "terze parti" e di profilazione per sottoporti contenuti in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se prosegui nella navigazione sul sito acconsenti alluso dei cookie.