contatti

Riconoscere il rischio di infezione delle vie urinarie nei bambini con febbre elevata

La diagnosi e il trattamento delle infezioni urinarie nei bambini sotto i due anni sono un importante problema clinico. La diagnosi e il trattamento tempestivo possono alleviare i sintomi a breve termine e potrebbero potenzialmente prevenire le complicanze nel lungo termine.  La possibilità di utilizzare test diagnostici nell’ambulatorio, l’utilizzo di farmaci antibatterici per uso orale e la continuità di cura permettono al pediatra di famiglia la gestione di gran parte dei pazienti con infezioni delle vie urinarie limitando la necessità di ospedalizzazione e il ricorso al secondo livello ai pazienti più complessi.

La comparsa di febbre, definita come un aumento della temperatura corporea centrale al di sopra dei limiti di normalità (identificati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità compresi tra 36,5°C e 37,5°C), è un’evenienza frequente in età pediatrica. Si tratta infatti di uno dei più comuni sintomi nei primi anni di vita, dovuto alla naturale risposta difensiva dell’organismo aggredito da batteri o da virus, contro cui vengono attivate risposte immunitarie specifiche finalizzate a interferire direttamente con la replicazione dei patogeni.

Il nostro sito usa cookie per offrire una migliore fruibilità di navigazione inclusi cookie "terze parti" e di profilazione per sottoporti contenuti in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se prosegui nella navigazione sul sito acconsenti alluso dei cookie.