contatti

Il paziente immigrato: rischio cardiovascolare e metabolico in relazione all’etnia

PREVENZIONE PRIMARIA DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI: IN CHE AMBITI IMPLEMENTARLA?

La prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari e metaboliche rappresenta un’attività di fondamentale importanza a livello nazionale e globale. In relazione alla diffusione epidemica delle malattie cardiovascolari e metaboliche, essa va implementata a tutti i livelli della società, coinvolgendo, oltre agli operatori sanitari, anche le strutture sociali ed educative, gli amministratori pubblici, le attività produttive e, in generale, tutte le componenti della società, a partire dai singoli cittadini. In questo ambito, un ulteriore livello di complessità viene generato in Italia dal recente inserimento di numerose altre etnie, oltre a quella caucasica tipica delle persone native.